Salento: terra tra due mari

mare-del-salento

“Terra arsa e rossa terra di sud,
terra di sud terra di confine 
terra di dove finisce la terra…” 

Protesa verso l’Oriente tra lo Ionio e l’Adriatico, il Salento e le sue coste  risplendono nella luce del Sud, e offrono paesaggi mutevoli capaci di  suscitare una sensazione di altrove e di meraviglia.

Circondata dal mare e in posizione centrale sulle rotte del Mediterraneo, la penisola salentina è stata da sempre luogo di approdo e avamposto di difesa. Costellata di torri e fortini, porti e marine offre sorprendenti spettacoli naturali, veri angoli di paradiso. 

Candide distese di sabbia e dune e un mare color smeraldo ci richiamano verso le coste Ioniche mentre un paesaggio aspro, deciso, scolpito dal vento e dalle onde accompagna il viaggio da Capo d’Otranto fino a Capo Santa  Maria di Leuca, finis terrae proteso nel mare e avvolto da antiche leggende.

Grotte e insenature caratterizzano l’intera costa salentina che si estende per circa 200 km, tra immense spiagge e calette rocciose.

Grotte e insenature caratterizzano l’intera costa salentina che si estende per circa 200 km, tra immense spiagge e calette rocciose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.